Come funzionano i Tarocchi

come funzionano i tarocchi

Come funzionano i Tarocchi

Come funzionano i Tarocchi, capirli per conoscerli meglio

I Tarocchi funzionano in virtù di una precisa concezione dell’Universo nei suoi movimenti piccoli e grandi, nelle sue dinamiche interconnesse. Il principio risiede nei Vangeli e si può definire con delle precise frasi contenute in questi libri: “come in cielo così in terra”, ovvero “come in alto così in basso”. L’idea che la realtà materiale, anche nei suoi aspetti più piccoli, sia un rispecchiamento di una realtà più ampia è contenuta in molte antiche filosofie, anche nel libro dell’I Ching cinese che chiariva: ciò che il libro dice rispecchia la realtà del cielo, la singola parola e il singolo simbolo sono  collegati a una realtà “altra” e corrispondono alle scelte divine sul nostro destino.

Ogni cosa che incontriamo può essere un simbolo in grado di rimandarci a questa realtà superiore, in cui non agiamo più con le nostre piccole forze ma risultiamo parte di un grande movimento celeste e terrestre, parte del filo rosso che lega le cose e i destini.

Secondo gli antichi sapienti e anche secondo gli studiosi rinascimentali che crearono i Tarocchi moderni, le leggi del mondo sono geometriche e matematiche e creano una infinita gamma di riflessi conoscibili e calcolabili. L’iniziato, cioè colui che possiede il sapere esoterico e sa leggere le carte, è colui che con strumenti non scientifici, ma sapienziali e filosofici, va in cerca di questa infinita architettura di rimandi e simboli, di numeri e angoli, e sa che tutto il mondo può riflettersi matematicamente nel suo piccolo mazzo di carte.

In questo senso, qualsiasi mezzo è buono per prevedere il futuro: in ogni cosa si possono scovare gli indizi del destino, a patto di essere degli iniziati. I Tarocchi però, a differenza di altri mezzi divinatori come la lettura della mano o i fondi del caffè, sono speciali per la ricchezza delle loro immagini e per la complessità che li anima: gli arcani dei Tarocchi attingono ai segreti della simbologia esoterica antica e garantiscono, con la molteplicità delle loro figure, una lettura molto analitica e precisa su tutti gli aspetti della vita.

Se vuoi provare a farti leggere le carte e ti chiedi come funzionano i Tarocchi, o cosa puoi fare per prepararti alla lettura e “farla funzionare”, non preoccuparti: non hai bisogno di nessuna preparazione particolare. È solo importante che tu ti affidi a cartomanti professionisti ed esperti (non a improvvisati, amatoriali o amici) e che pratichi, al momento della lettura, attenzione, concentrazione e fiducia.

Infatti, la lettura delle carte è completamente guidata dall’esperto sensitivo o cartomante, ma c’è bisogno di tutta la tua energia per cogliere e analizzare il significato che ne risulta. La lettura è un dialogo, di fatto, e quindi sentiti pronto a entrare in questa dimensione, partecipando attivamente e ponendo domande precise e limpide. I cartomanti mantengono rigorosamente il silenzio e l’anonimato sul tuo conto e dunque non hai di che preoccuparti. Tutta la tua concentrazione deve risiedere nella capacità e nel coraggio di porre le domande giuste e considerare attentamente le risposte.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Open chat
1
Ciao
Come posso aiutarti?