la divinazione

La Divinazione

Divinazione: cos’è e a cosa serve

La divinazione è l’arte di conoscere il futuro e non ha niente a che fare con la stregoneria o con la “magia” che si vede in film e libri fantastici. Si tratta invece di un’arte antichissima che risale ai primi passi dell’uomo nella storia e che anche oggi quando è praticata nel modo giusto può darci tantissimi spunti utili per migliorare la nostra vita.

Per parlare di cos’è e a cosa serve la divinazione dobbiamo, prima di tutto, dire cosa NON è:

  • Non è qualcosa che ci dà predizioni immodificabili e stabilite una volta e per sempre. Noi possiamo sempre cambiare il nostro destino e conoscerlo in anticipo ci permette proprio di modificarlo.
  • Non è una cosa nebulosa e diabolica che attinge informazioni da chissà quale rituale oscuro.
  • Non è la soluzione ai problemi. Sia che la predizione sia buona, sia che sia cattiva, non dobbiamo mai “mollare” e fare il possibile per avverarla o cambiarla agendo nel modo giusto.

Allora, a cosa serve la divinazione?

La divinazione dice quello che sarà il nostro futuro se le condizioni attuali rimarranno immutate. Tutto ciò è utilissimo! Se la predizione è buona, infatti, non resta che continuare sulla via che abbiamo preso evitando di cadere in “trappole” e di smarrire la strada; se la predizione è negativa, sappiamo di poter evitare problemi futuri impegnandoci fin da oggi per cambiare la nostra situazione.

  • La divinazione serve a scoprire quali persone e quali risorse ci saranno utili per raggiungere l’obiettivo che vogliamo.
  • La divinazione ci serve a meditare sul presente e a riattivare la nostra forza interiore tramite l’introspezione.

I metodi divinatori antichi e moderni

La parola “divinazione” è generica: indica soltanto il processo per il quale si viene a scoprire in anticipo qualcosa sul futuro. Nell’antichità si usavano dei metodi strani, e anche cruenti, come guardare il volo degli uccelli oppure ispezionare le viscere degli animali sacrificati agli dèi pagani. Oggi vengono usate delle pratiche che sono ugualmente antiche, ma molto più raffinate. Ecco le principali:

  • la lettura dei Tarocchi, carte con simboli speciali che consentono una divinazione tra le più precise e complete.
  • la chiromanzia, cioè la lettura dei solchi delle mani.
  • la lettura dell’I Ching, delle particolari monete della tradizione cinese.
  • la lettura delle stelle (oroscopo)
  • la lettura dei fondi di caffè
  • la cristallomanzia: lettura della sfera di cristallo o delle superfici d’acqua
  • l’interpretazione dei sensitivi.

Alcuni di questi metodi sono poco raffinati e sono adatti a predizioni molto semplici (così è ad esempio per la cristallomanzia e per la lettura dei fondi di caffè, oggi trattate quasi come giochi) mentre alcune arti come quella dei Tarocchi e dell’Oroscopo sono divenute con i secoli talmente complesse da poter dare predizioni esatte e precise e da richiedere molto studio prima di approcciarsi ad esse.

In conclusione, predire il futuro è stato per millenni una delle esigenze dell’umanità e tutti questi metodi secolari possono soddisfare la nostra curiosità: sempre con l’attenzione di trattare le predizioni non come un premio, ma come un obiettivo, mettendo sempre tutto l’impegno affinché si realizzino.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Open chat
1
Ciao
Come posso aiutarti?