Tarocchi e segni zodiacali: c’è un legame?

tarocchi e segni zodiacali

Tarocchi e segni zodiacali: c’è un legame?

Tarocchi e segni zodiacali: c’è un legame?

I simboli presenti nei Tarocchi e nell’oroscopo sono entrambi di diretta discendenza dal mondo antico, con la sua misteriosa e potente spiritualità. Sia l’oracolo delle carte che quello che delle stelle servono a consigliare all’uomo come comportarsi, a svelare il futuro e a scoprire le potenzialità nascoste di una persona.

Ma c’è un legame tra le due sfere, quella degli astri e quella delle carte?

Sì, un collegamento c’è. Infatti, nel cielo astrale sono presenti 12 segni o costellazioni zodiacali, 8 pianeti del sistema solare e 2 luminari (cioè la Luna e il Sole). La somma 12+8+2 fa proprio ventidue, che è il numero degli arcani maggiori delle carte! Per questo si può trovare una corrispondenza esatta tra ciascun arcano e ciascun astro presente nella carta del cielo o nel proprio tema natale. Secondo alcune interpretazioni anche gli arcani minori possono vantare corrispondenze coi segni dello zodiaco, secondo un calcolo più complesso.

Vediamo ora quali sono gli arcani maggiori e minori associati a ciascun segno zodiacale:

  • Ariete: questo segno zodiacale corrisponde all’arcano maggiore “L’Imperatore” e all’arcano minore “Re di bastoni”. Le carte evidenziano tratti propri del segno, come l’autorevolezza e il controllo su di sé.
  • Toro: l’arcano maggiore associato a questo segno è “Il Papa” l’arcano minore è il “Re di denari”. Entrambi i simboli evidenziano qualità come saggezza, concretezza e lealtà.
  • Gemelli: questo segno zodiacale corrisponde all’arcano maggiore “Gli Amanti” e al minore “Re di spade”. Appassionato, lunatico, persino voltagabbana è questo segno, come le carte che lo accompagnano.
  • Cancro: nel cielo del cancro sono presenti elementi che concordano con l’arcano maggiore “Il Carro” e con l’arcano minore “Re di coppe”. Il carro indica crescita spirituale ed evoluzione continua, così come le coppe del re rappresentano lo spirito.
  • Leone: i nati sotto questo potente segno estivo sono guidati dal Tarocco de “La forza”, che simboleggia la loro limpida energia interiore, e dalla “Regina di bastoni”, concreta e giocosa.
  • Vergine: l’arcano maggiore associato a questo segno è “L’Eremita” mentre l’arcano minore è la “Regina di denari”. Entrambe queste carte si collegano a mercurio, un pianeta decisamente influente per la vergine, con il suo carico di proattività e impulso alla ricerca interiore.
  • Bilancia: potrebbe sembrare un po’ scontato, ma la carta della bilancia è davvero “La Giustizia” tra gli arcani maggiori, completata dalla “Regina di spade” negli arcani minori. Equilibrio che si regge su solide basi, su una forza non solo interiore ma anche fisica e sociale: ecco la bilancia.
  • Scorpione: questo segno zodiacale corrisponde all’arcano maggiore “La morte” e al minore “Regina di coppe”. Il loro significato è passione per la vita terrena, quindi edonismo, associato a un certo grado di veggenza.
  • Sagittario: nel cielo del sagittario sono presenti elementi che concordano con l’arcano maggiore “La Temperanza” e con l’arcano minore “Fante di bastoni”. Entrambe queste carte rimandano al raggiungimento della pace interiore e dell’equilibrio, cose che questo segno deve ancora raggiungere pienamente in campo affettivo.
  • Capricorno: questo segno zodiacale rimanda al “Diavolo” come arcano maggiore e al “Fante di denari” come arcano minore. Volitivo e determinato nel raggiungimento dei propri obiettivi sia professionali che affettivi, il capricorno incarna l’energia potente anche se talvolta incontrollata delle sue carte.
  • Acquario: i Tarocchi dell’acquario sono “Le stelle” e il “Fante di spade”. L’arcano maggiore indica una particolare propensione dei nati sotto il segno dell’acquario all’emotività e al sogno, oltre che un invito a cogliere tutte le possibilità positive della vita.
  • Pesci: il segno dei pesci presenta un collegamento con l’arcano maggiore “La luna” e con l’arcano minore “Fante di coppe”. La luna indica illuminazione sul proprio cammino grazie all’aiuto dell’inconscio: il rimando è all’introspezione, che i pesci posseggono come dote insieme alla spiritualità associata alle coppe del fante.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Open chat
1
Ciao
Come posso aiutarti?